Il Laboratorio di Geomatica per i Beni Culturali supporta studi e ricerche inerenti l’acquisizione, l’analisi, la gestione, l’aggiornamento e la rappresentazione 2D e 3D delle informazioni spaziali relative al territorio, agli ambienti urbani e ai Beni Culturali.

Particolare attenzione è dedicata allo studio ed alla sperimentazione di sistemi innovativi o emergenti di misura, acquisizione e archiviazione dei dati , nel campo del rilievo topografico, delle scansioni laser 3d, della fotogrammetria digitale da piattaforma terrestre (inclusi UVG), aerea (inclusi UAV) e satellitare. L’integrazione di sensori e sistemiconsente una sintesi dei dati descrittivi e di rappresentazione degli ambienti naturali, urbani, del paesaggio e dei complessi architettonici storici, che vengono archiviati e gestiti in sistemi informativi multiscala e multirisoluzione (ambienti GIS e HBIM).

L’attività di ricerca si declina in collaborazioni internazionali, nell’ambito dell’ISPRS (International Society of Photogrammetry and Remote Sensing) del CIPA Heritage Documentation e dell’ICOMOS, oltre ad essere affrontata in progetti di ricerca istituzionali o finanziati da bandi competitivi. Sinergie multidisciplinari sono condotte in coordinamento con settori quali la Geofisica applicata, il Restauro, la Progettazione urbana e architettonica, l’Archeologia, l’Ingegneria delle Strutture e la Storia dell’Architettura per il comune obiettivo della Conservazione del patrimonio.

Bandi competitivi.

Ricerche interdisciplinari e di base.

FULL - collaborazione.

PIC4SeR - collaborazione.